Tecniche per la coppia

Cosa fare se lei non ti cerca

Tante volte ci danniamo perché la nostra partner sembra aver deciso di smettere di cercarci. Al giorno d’oggi tra whatsapp e facebook le lontananze non esistono quasi più e siamo tutti più vicini l’uno con l’altro.

L’introduzione della notifica spunte blu di whatsapp a mio avviso ha peggiorato ancora di più le relazioni tra uomo e donna. Ci hanno portato a diventare più dipendenti l’uno dall’altro dimenticandoci del nostro io.

In questo articolo andremo ad analizzare a fondo gli scenari in cui lei deciderà di non cercarti. Vedremo a fondo cosa fare così da non andare in panico ed avere sempre la situazione sotto controllo.


 

Come non ti cerca

Al giorno d’oggi se una donna ha deciso di non cercarti, sicuramente si intende via messaggistica o via chiamate telefoniche. Tuttavia, analizzare l’abitudine e la frequenza con cui ti cercava prima è importante. Divideremo il tutto in due macro categorie così da semplificare l’analisi.

  • Ti ha sempre cercato assiduamente (frequenza alta di messaggi/telefonate giornaliere)
  • Non era molto assidua (frequenza bassa di messaggi/telefonate giornaliere)

 

Nel primo caso stiamo parlando di una persona che di punto in bianco ha deciso di troncare i contatti riducendo drasticamente la frequenza di messaggi. E’ la situazione in cui ti capiterà spesso di vederla ”online” su whatsapp, non ti risponde più come prima e noti la grande differenza rispetto al periodo in cui ti cercava continuamente.

Nel secondo caso stiamo parlando di una persona già meno incentrata sul contatto frequente e perciò la situazione sarà ”meno” allarmante.

Prima di continuare, cerca di allocare la tua partner in una di queste due categorie, così da riuscire a giostrarti nella situazione più simile.

Cosa fare

Vediamo ora nel dettaglio cosa fare in entrambi gli scenari

Per il primo scenario sopra descritto, ti suggerisco di cercare di capire cosa sia ”successo” tra di voi. Potreste aver avuto una discussione o potrebbe esserci qualcosa che l’ha turbata in particolar modo tanto da farla stizzire e smettere di cercarti. Quando vi vedrete di persona non essere troppo esplicito nel domandarle ”come mai non ti sta più scrivendo”. Ricorda che farle notare il fatto che non ti sta più cercando non farà altro che favorire il suo comportamento. Cerca di risolvere i problemi a monte e di scoprire quali sono. Il suo comportamento schivo è soltanto una conseguenza di un problema primario. E’ probabile che ci siano incomprensioni o litigi a monte. Gesti che tu le hai rivolto o che lei ti ha rivolto che possono averti fatto reagire in maniera spropositata. E’ possibile che si senta ferita. Chiediti cosa puoi aver fatto per averla portata ad un comportamento tale.

Per il secondo scenario, ci sarà da aspettarselo anche in futuro. Di solito le persone che non passano molto tempo al telefono o a scrivere per messaggi tendono ad essere più ”libere”. Dimenticano l’esistenza stessa del telefono, sta a te quindi evitare di contattare la tua partner eccessivamente. Non farle presente il problema di persona e non esplicitarglielo. In questa situazione attendi che passi del tempo e applica la strategia che sto per spiegarti.


Tecnica di frequenza dei messaggi

Una delle tecniche migliori nel caso lei non ti stia cercando così frequentemente e non l’ha mai fatto in passato, è quella della scarsità. Applica la scarsità al contatto riducendo a sua volta ancor di più il contatto che effettui nei suoi confronti. Riduci i messaggi che le scriverai con una frequenza di 1 a 2.

Se ti cercherà 2 volte tu la cercherai 1 volta. Riduci tutto ad una frequenza minore di investimento in fattore di tempo. Se sarà veramente interessata a te inizierà a domandarsi cosa sta succedendo e perché tu non la stai più cercando. In quel caso dille che sei impegnato e ricorda che l’obiettivo è quello di stare insieme di persona. Riporta tutti i messaggi al vedervi di persona e/o creare un appuntamento.

Puoi applicare questa tecnica anche nel primo scenario ma con minor impatto. Nel primo scenario è da fare saltuariamente senza esagerare a differenza del secondo, dove l’obiettivo è quello di scatenare uno schock per risvegliarla.


Bene, spero di esserti stato di aiuto!

LA BIBBIA DELLA SEDUZIONE

 

Copia di cover libro - la bibbia della seduzione.jpg
DISPONIBILE SU AMAZON

 

PRENOTA UNA CONSULENZA PRIVATA CON ME CLICCANDO IL LINK

PRENOTAZIONE CONSULENZA PRIVATA

 

SEGUI ATTRAZIONE ZEN ANCHE SUCopia di Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di ATTRAZIONEZEN.COM Progetto senza titolo   INSTAGRAMfollowbump

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.