Autostima & motivazione, Lo Zen della seduzione

Come fare il lavoro che ti piace

Su attrazionezen avrai visto come spesso si parla di rimorchiare, approcci e relazioni sociali.

Lo scopo di questo sito è anche quello di aiutarti a migliorare non solo nella sfera sociale-sentimentale ma anche a 360 gradi nel raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Il lavoro fa parte della vita di un essere umano in quanto pilastro fondamentale per il sostentamento di se stessi, è necessario per svilupparsi e affermarsi nella società.

Essere un uomo di successo con le donne dovrebbe essere un derivato o una sfumatura che viene dall’avere successo e dall’essere felici nella vita.

Un essere umano dovrebbe essere in grado di andare li fuori e fare ciò che più ama ed essere felice, ci sono troppe persone in questo paese e in tutto il mondo che fanno lavori che disprezzano soltanto perché ”Almeno ci pago le bollette”.

Se hai dei seri problemi con le donne e con il sociale e non riesci a fare un lavoro che ti soddisfi è importante migliorare sia le abilità sociali che trovare ciò per cui ami lavorare.

In questa guida parleremo proprio di questo, vedremo insieme quali sono i migliori adattamenti che puoi applicare per riuscire ad avere il lavoro che ti piace e inoltre ti svelerò una tecnica semplicissima per ampliare le potenzialità di impiego.

Perché

Embed from Getty Images

Prima di proseguire voglio ricordarti però il perché di questa guida e specificare perché hai bisogno di un lavoro che ti piace fin da subito nel tuo percorso di vita.

Come ti ho già accennato prima, per avere successo nella vita ed essere felice non ti basta saperci provare con le donne.

Devi trovare la bilancia della vita o meglio: lo zen.

Solo in questo modo riuscirai a migliorarti e ad avere successo; ci vuole lo zen con le donne, nel lavoro, nel corpo e perciò in tutte le sfere di vita.

Partiamo dal presupposto che tra tutte la più importante è la gestione del proprio fisico e del proprio patrimonio.

Per farla breve, se non fai attività fisica e sei trasandato oppure fai uso eccessivo di alchool, droghe o cibo, come pensi che il tuo corpo reagirà? Sarai sempre dal lato peggiore della medaglia e sicuramente non avrai una performance degna di un buon lavoratore, ne sarai un buon amante a letto con le donne.

E’ ora di darsi una mossa, di svegliarsi, di andare in palestra  e fare alimentazione.

Il corpo è la tua casa, prenditi cura di essa perché altrimenti cadrà a pezzi

E’ da non dimenticare la gestione delle tue finanze.

A fine mese è probabile che tu finisca per avere delle spese ricorrenti come bollette, affitto o abbonamenti ecc.

Come pensi di pagarle se rimani a zero?

E’ importante essere in grado di risparmiare e saper gestire al meglio la propria ”economia”.

Un classico esempio è quando sperperi tutto ciò che hai, sarà poi impossibile frequentare ragazze e portarle in giro.

In qualità di uomo hai una dignità e vuoi corteggiare al meglio l’altro sesso, come pensi di riuscirci se bruci tutti i tuoi soldi? Peggio ancora se bruci ciò che ti rimane mentre cerchi lavoro.

Sto scrivendo questa guida proprio per aiutarti a compensare le mancanze che potrebbero esserci e che condizionano il tuo insuccesso nella vita in generale.

Se fai un lavoro che odi e che non ti piace sarà quasi impossibile essere felice per il resto del giorno, ci sarà sempre qualcosa che ti porta giù o che ti fa star male.

Cosa fare

Ora ti darò delle semplici istruzioni da seguire, vedremo la tecnica per capire cosa ti piace fare e come comportarsi durante il colloquio di lavoro.

  • Analisi 1 a 10
  • Tecnica dei 15-30 lavori
  • Cosa fare al colloquio di lavoro
  • Cosa fare se ti rifiutano

Analisi 1 a 10

Prima di tutto è importante capire se ti fa veramente schifo il lavoro che stai facendo adesso o se possono esserci dei derivati di impiego simili che potrebbero piacerti.

Guardati indietro fino ad oggi e analizza gli ultimi anni di lavoro che hai fatto.

Su una scala da 1 a 10 dove 1 è schifo totale e 10 è fantastico, che voto daresti alla tua sensazione di realizzazione e di piacere nel lavoro che fai?

Se è vicino al 10 allora sarà ovvio che dovrai concentrarti sulle sfumature di quel tipo di lavoro per raggiungere il 10 che tutti meritano.

Il voto deve essere in merito ad ogni anno passato, se il tuo lavoro invece non ti soddisfa e la risposta è qualcosa del tipo 2 – 3 o ancora 4-5 dicendo cose e luoghi comuni come ”almeno è sicuro” o ”ci pago le bollette senza non posso” , allora è proprio il caso che tu prosegua la lettura per scoprire la tecnica giusta.

Tecnica dei 15-30 lavori

E’ molto stupida e semplice, così tanto che forse non ci avevi pensato.

Ciò che dovrai fare sarà prendere un foglio di carta e trascrivere su di esso una lista di POTENZIALI impieghi che ti piacerebbe fare che va da un numero di 15 fino ad un massimo di 30.

In questo articolo devono esserci scritte anche le compagnie per cui vuoi lavorare e non solo i tipi di impiego in veste di dipendente.

Prenditi il tuo tempo per fare la lista, magari anche una settimana, ma che sia ben chiaro che quelli sono gli impieghi che sceglieresti di fare oltre tutto.

Ovviamente più fa schifo l’economia del paese, meglio sarà avere una lista più grande.

Su due piedi sembra una cavolata, ma ti assicuro che se sei una persona di poche passioni sarà difficilissimo compilarne anche solo i primi 15, quindi impegnati.

Una volta fatto tutto questo dovrai iniziare a mandare il tuo curriculum vitae alle aziende per le quali vorresti lavorare e che hai elencato.

Cosa fare al colloquio di lavoro?

Embed from Getty Images

Una volta che ti chiamano per l’intervista di lavoro dovrai giocartela al meglio.

Qui ti selezioneranno tra 20-30 persone e sarà importante spiccare e sollevarsi ad un livello maggiore di competizione.

Prima di tutto assicurati di vestirti nel modo corretto, in Italia si fa caso a come ci si presenta ad un colloquio e stare in ordine con una giacca e camicia ti fa guadagnare punti a differenza dei quattro barboni che si appropinquano disperati in t-shirt e vans (senza nulla togliere, adoro le vans).

Parti dal presupposto che se sei stato chiamato da una compagnia che ti piace e per la quale vuoi lavorare veramente per via della lista che prima hai compilato sei già mentalmente avvantaggiato.

Quando ti siederai al colloquio applicherai il principio di pareto con il tuo intervistatore.

Questo significa che lo farai parlare per l’80% e tu parlerai per il 20% restante per i primi 10 minuti del colloquio.

Ok come è possibile una cosa del genere?

Sicuramente te lo starai chiedendo, ma non disperare sto per rivelarti una tecnica semplicissima simile all’approccio con l’altro sesso che avrai visto negli articoli passati.

Per fare domande al tuo intervistatore dovrai utilizzare l’ambiente circostante per iniziare a chiedere informazioni in merito alla compagnia e/o a ciò che c’è nell’ufficio.

Ad esempio potrebbe esserci una foto particolare, un quadro o un certificato di diploma, laurea oppure master in esposizione.

Analizza ciò che vedi al muro o sulla scrivania/tavolo e chiedigli in merito.

Esempio

*C’è un certificato di master appeso al muro* Non appena ti siederai lo guarderai e gli chiederai

”Come è stato prendere il master?” oppure ”Dove lo ha preso?” e cosi via.

Lo scopo è quello di iniziare un dialogo come se fosse un tuo amico e non una persona che ti sta intervistando.

Per il tempo che passerete a fare l’intervista dovrai fargli domande che lo porteranno ad aprirsi.

Sai che la gente ama parlare di se stessa se hai letto le guide precedenti, sai perciò che così facendo instaurerai una situazione di ”amicizia” tra di voi fino a portarlo alla situazione in cui si dimenticherà che questo è un colloquio di lavoro e finirà per non vederti più in modo ”diverso”.

Inoltre potrai complimentarti con lui per l’azienda e per le persone che sono all’interno dello stabile, fargli capire in maniera ESPLICITA che non vedi l’ora di avere la chance di lavorare per loro e che ti piacerebbe davvero lavorare in loro compagnia.

Essere espliciti non è un errore, anzi mostrare entusiasmo è ciò che vuoi assolutamente fare in prima battuta.

Mettiti nei panni di chi ti seleziona, l’idea di portare qualcuno che abbia voglia di lavorare nel loro team può solo fare bene e portare benefici a tutto il gruppo o azienda.

Questo funzionerà anche nella situazione in cui ci saranno vari stadi di colloquio, l’idea è che avrai ”portato” dalla tua parte l’intervistatore che ti ”raccomanderà” quando ti descriverà a chi farà gli altri step dei colloqui di lavoro.

Una volta fatte le domande per i primi 10-15 minuti si invertirà il ruolo proprio perché per il principio di reciprocità gli esseri umani sono portati a sentirsi in colpa per aver parlato tutto il tempo.

In quel caso dovrai semplicemente parlare di te stesso, raccontargli di te e aprirti.

Cosa fare se ti rifiutano

Se non riuscirai comunque ad ottenere il lavoro, avrai dato il massimo e ti sarai differenziato.

Si, può capitare che qualcuno con più qualifiche rispetto alle tue venga preferito e scelto al posto tuo, ma se vorrai veramente quell’impiego devi dimostrarlo anche in questo caso.

Dovrai chiedere loro se hanno altre posizioni aperte per cui puoi concorrere e in caso di risposta negativa ti basterà chiedere quando potrai tornare per rifare le selezioni.

Anche se sarà 1 mese 6 mesi 1 anno o 2 anni cosa ti importa? Quando tornerai è probabile che si ricorderanno di te e si vedranno costretti ad assumerti per la tua forte motivazione.

Cosa non fare

C’è solo una cosa che devi evitare ed è non rispettare le regole sopra scritte e mandare CV sparsi ovunque per tutte le posizioni.

Avere più di 15 preferenze in lista dovrebbe consentirti di avere una vasta gamma di scelta anche in un’economia al crollo.

Se non c’è un minimo di passione in ciò che dovresti andare a fare, starai soltanto peggiorando la tua situazione e non riuscirai mai a raggiungere lo zen e la felicità interiore che poi ti porterà anche a migliorare con l’altro sesso.

Questa tecnica e questi principi non valgono soltanto per gli uomini, lo stesso vale per le donne.

Il lavoro è un pilastro della società umana e perciò necessario al benessere mentale e sociale.

Combatti, va la fuori e applica ciò che hai imparato in questa guida.


Vuoi sapere come rimorchiare le donne nel modo giusto?

Questo sito è stato creato con lo scopo di aiutarti ad approcciare l’altro sesso nel modo giusto e a raggiungere i tuoi obiettivi nel sociale e nelle relazioni con le donne. Iscriviti alla newsletter nella colonna a destra e non dimenticare di dare uno sguardo al manuale di attrazionezen.com disponibile ora su amazon.

ilseduttorezen2capprocciare2crimorchiareragazze2cprovarci2cappuntamento

Vuoi sapere sempre cosa scriverle e prendere il massimo dai numeri di telefono?

Allora il SISTEMA MESSAGGI è ciò che fa per te, avrai un vero e proprio sistema per sapere sempre cosa scrivere a una ragazza.

Saprai sempre come calibrarti nel contattarla e cosa dire per portarla al primo appuntamento

NEL SISTEMA MESSAGGI SONO INCLUSI VIDEO CON SPIEGAZIONI ED ESEMPI DI CHAT REALI – IL SISTEMA E’ IN COSTANTE AGGIORNAMENTO –

E’ disponibile ora su amazon

Copia di Progetto senza titolo

Se non hai ancora risolto il tuo problema allora potresti aver bisogno di un aiuto specifico…

Prenota qui la tua consulenza gratuita con me e vedremo se e come posso aiutarti nel modo migliore (compila il format e verrai ricontattato entro 12 ore)

 

consul gratuita img


Ti serve una spalla per approcciare

le ragazze dal vivo?

Entra ora nel gruppo Facebook di AttrazioneZen, qui potrai organizzarti con gli altri membri e uscire per approcciare insieme GRATUITAMENTE!

Ogni mese potrai partecipare ad eventi gratuiti di approcci dal vivo dove ci sarò io insieme a te sul campo!

Entra a far parte della community CLICCANDO QUI SOTTO e ricorda sempre

UNITI COMBATTIAMO, DIVISI CADIAMO.

entra ora gruppo facebook
clicca qui per entrare

SEGUI ATTRAZIONE ZEN ANCHE SU   INSTAGRAMfollowbump

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.