Lo Zen della seduzione, Tecniche per la coppia

Come ragionano le donne

Le donne non ragionano in modo logico come gli uomini questo è un dato di fatto.

Ecco che si spiega perché molto spesso gli uomini non riescono ad entrare nella mente di una ragazza ne a capire cosa voglia.

Gli uomini sono logici mentre le donne sono emotive, questa è la mera verità.

Per riuscire a comunicare in modo efficace e funzionale con una donna è necessario saper uscire dalla logica e applicare maggiore emotività quando ti interfacci con una ragazza.

Perché

Embed from Getty Images

Perché è importante capire come ragionano le donne? La risposta è abbastanza scontata.

Riuscire a comunicare in modo efficiente con una donna ti porterà ad un livello superiore nella relazione sentimentale.

Questo significa che verrai amato di più, apprezzato in maniera migliore e potrai evitare dei litigi che altrimenti avresti dovuto affrontare.

Cosa non fare

La cosa che vedo fare spesso dai ragazzi è concentrarsi sul risolvere i problemi della loro ragazza quando questa è con loro e magari si sta sfogando.

Se c’è una sola cosa che devi evitare questa è

  • Vincere la discussione

Vincere la discussione

Non devi per forza diventare uno smidollato ma non dovrai neanche fare il dittatore della coppia.

Vincere una discussione è tutto ciò su cui i maschi si incentrano quando parlano con la ragazza.

Sono li fermi a cercare di capire cosa c’è che non va e cosa va bene per poi dispensare consigli a destra e sinistra.

La donna a volte vuole soltanto essere ascoltata, non c’è bisogno di spingersi e di dire sempre ciò che pensi, ti basterà rimanere li fermo a farle domande interessanti in merito a ciò di cui ti parla.

Devi evitare di usare la logica.

La logica uccide le conversazioni con le donne perché il loro modo di ragionare è prettamente emotivo.

In questi casi finiresti subito in conflitto, ecco perché dovrai evitare fin da subito di dare spiegazioni logiche.

Quando una donna si apre con te è perché prima di tutto vuole essere ascoltata e sentirsi al centro della tua attenzione, poi potrai chiederle se vuole un tuo parere.

Se ti dirà che non vuole alcun parere allora continua ad ascoltarla e rimani attento.

Se ogni volta che discuterai con lei ti focalizzerai sulla ragione, la porterai ad allontanarti anche quando riuscirai a vincere la discussione, è questo che vuoi?

Non credo, poiché molte volte ciò di cui bisogna essere capaci è retrocedere e lasciare che la donna al tuo fianco continui a sfogarsi e a scaricarsi emotivamente.

Cosa fare

Embed from Getty Images

La cosa principale è riuscire ad applicare empatia nei suoi confronti e rimanere attento a ciò che sta dicendo

Dovrai farle domande di qualità che sfociano in te interesse.

Poni riguardo al suo ragionamento e poi addentrati in esso domandandole ciò che realmente attira la tua attenzione.

L’amore è divertente e giocoso, a volte dovrai mirare a sviluppare quelle che sono le sue emozioni cercando di essere leggero, magari con qualche battuta.

Prova ad alleggerire il suo carico emotivo sdrammatizzando, vedrai che te ne sarà grata.

Non dovrai risolvere i suoi problemi bensì dovrai ascoltarla perché è solo così che realmente potrai risolverli.

Concentrarsi sulle emozioni che scatenerai in lei è tutto ciò che devi fare, utilizza l’empatia, le espressioni facciali e il linguaggio del corpo per connettere con la tua ragazza.

Conclusioni

Alla fine dei conti, ciò che è importante è evitare di vincere sempre in ogni dibattito con la tua ragazza e riuscire ad evitare di risolverle tutti i problemi.

Le donne ragionano principalmente in maniera emotiva, perciò si accingono prima ad esprimere i loro sentimenti e poi ad applicare la logica.

Se ragionerai per loro in modo logico distruggerai l’attrazione, ascoltale quando parlano dei loro problemi e non spingerti a dover per forza esprimere il tuo parere.

Usa l’empatia e falle vivere emozioni di comprensione e positività quando la ascolti.


LA BIBBIA DELLA SEDUZIONE

 

Copia di cover libro - la bibbia della seduzione.jpg
DISPONIBILE SU AMAZON

 

PRENOTA UNA CONSULENZA PRIVATA CON ME CLICCANDO IL LINK

PRENOTAZIONE CONSULENZA PRIVATA

 

SEGUI ATTRAZIONE ZEN ANCHE SUCopia di Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di ATTRAZIONEZEN.COM Progetto senza titolo   INSTAGRAMfollowbump

Annunci

7 pensieri riguardo “Come ragionano le donne”

  1. Stai un po’ generalizzando 🙂 ci sono donne molto logiche e razionali (a volte anche più degli uomini che spesso seguono solo la parte impulsiva e istintiva) e ed è vero che non si aspettano che gli uomini risolvano i loro problemi ma che almeno diano suggerimenti utili o che le aiutino a farlo.
    Ascoltare non è sufficiente 🙂

    Piace a 1 persona

    1. cara barbara, una donna che ragione a livello estremamente logico e razionale facendo prevaricare la ratio non è una donna per l’appunto, ma è un uomo.

      Non sono io a dire queste cose ma è la biologia e il modo in cui funzionano i nostri organismi in base ai sessi

      "Mi piace"

  2. io non ho un donna alla quale ci tengo in modo particolare o con la quale ho costituito un vincolo amoroso o di appartenenza da chiacchierare insieme anche quando non ce n’è di bisogno. Le donne non sono bambine , ne adolescenti ne ragazze. Le donne sono , persone umane adulte che hanno la facoltà di intendere e volere. (solo quando vogliono). Intendere vuol dire , essere in grado di capire cosa sto dicendo. cosa voglio spiegare o il concetto che sto esprimendo. Questo è tanto. Quando invece si crea un vincolo di coppia, mentre il maschio intende per coppia un maschio e una femmina che se la intendono “per benino”, per le donne una coppia è una cosa sola ed unica. (quindi vincolante), In quel vincolo si crea un “nodo d’amore” o ” nodo di unione” “un nodo matrimoniale”che l a donna vuole inestricabile, quindi si riferisce sempre a quel nodo per correggere le abitudini e i pensieri del proprio partner per creare la coppia perfetta e indivisibile. Da quel punto di vista la donna ha ragione, mentre l’uomo ha sempre torto , perché è lei l’immagine immacolata che rende la loro unione “una coppia pubblica”.
    Cosi a lei sta bene. Ogni momento del giorno cura del proprio partner i dettagli . Gli spazzola la forfora; gli toglie il capello caduto; li rimodella il nodo della cravatta; gli liscia le rughe dello stropiccio; gli fa fare la doccia prima di consumare o di uscire; gli fa riordinare i panni spogli sulle sedi in camera; non stropicciare le lenzuola durante; non macchiare le lenzuola, e via via così in cucina , in bagno, nel salotto buono; insomma, la donna non solo corregge i difetti estetici del partner di coppia, ma anche le idee. E qui casca l’asino.

    “Che fai?”… “Ti ribelli ?” “Disobbedici?”, “Non mi vuoi più bene?” ti dice e: “Mi tratti troppo male!”… “e io che te lo dicevo per il tuo bene perché ti amo”…. E ribadisce sclerando “..e tu che fai?.. mi tratti così MALEE!!??? Vergognati! “…,.e piange.

    Mha!…..?

    Repeat:
    “io non ho un donna alla quale ci tengo in modo particolare o con la quale ho costituito un vincolo amoroso o di appartenenza da chiacchierare insieme anche quando non ce n’è di bisogno.” ecc

    Piace a 1 persona

    1. Già la semplice visione di una donna che ”ti dice di lavarti prima di consumare o uscire” non è una donna ma una madre. L’asino casca perché se una donna arriva a fare quello al proprio uomo allora la coppia non è più una coppia, è una relazione madre – infante.

      Spero di averti fatto capire che a quel punto non ci si dovrebbe proprio arrivare…
      Un saluto.

      "Mi piace"

      1. una donna è tale quando ha appreso il concetto inconscio di essere madre e, prima o poi, finisce anche il marito nelle mire materne. Guai se non fosse cosi, ti sentirebbe un estraneo in casa, una sorta di alieno che consuma e sporca al quale stare stargli dietro. Nella donna la madre si estende dal momento che desidera il primo rapporto sessuale fino alla vecchiaia quando si dispiace di lasciare al mondo ciò che ha generato con tanta cura e passione. Guai se non fosse così… devi stare al suo gioco, altrimenti vigila il detto: ” Se vuoi discutere con una donna ci vuole una bella lingua e lunga, ma se vuoi avere ragione, taci!” . La donna non vuole avere ragione ma se non ti cambia ti molla.

        "Mi piace"

  3. Repeat:
    “io non ho un donna alla quale ci tengo in modo particolare o con la quale ho costituito un vincolo amoroso o di appartenenza da chiacchierare insieme anche quando non ce n’è di bisogno.” ecc esperienze felici… grazie.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.