Autostima & motivazione, Lo Zen della seduzione, Tecniche di approccio

Come superare la timidezza con una ragazza

In questo articolo vedremo insieme come aiutarti a superare la timidezza con una ragazza.

Quando parliamo di timidezza non possiamo non parlare anche di insicurezza nell’approccio con le donne.

E’ normalissimo se sei ai primi tempi provare quella sorta di paura che ti previene dall’approcciare una ragazza e che ti fa sentire poco sicuro di te.

Perché

Embed from Getty Images

Ti sei mai chiesto perché sei insicuro e timido quando si tratta di parlare con una ragazza?

Aiutarti a razionalizzare le tue paure può essere una fantastica strategia per riuscire a superarle.

Con la razionalizzazione ciò che accade è un vero e proprio rimpicciolimento di tutto ciò che ti spaventa, fino a portarlo a diventare ciò che è realmente.

Ti vorrei esporre allora uno dei motivi principali che ti porta ad aver paura e ad essere timido: la mancanza di pratica.

Quante volte hai letto la parola pratica e ripetizione nei miei articoli e nel mio manuale gratuito?

Infinite volte! Sai perché? Perché la pratica e la ripetizione sono all’essenza dell’abilità e dell’approccio con le donne.

Se vuoi veramente superare la timidezza e l’insicurezza con gli altri dovrai per forza buttarti nella mischia e fare pratica.

Troppe persone rimangono in attesa che accada qualcosa di miracoloso o che la ragazza che tanto amano prima o poi appaia dal nulla per prostrarsi ai loro piedi.

L’azione porta a risultati, mentre l’attesa non porta a nulla.

Certo, anche l’attesa stessa è la scelta di commettere un’azione, ma qui stiamo parlando di acquisizione di un’abilità.
Un’unica abilità che si ottiene soltanto attraverso la pratica e la ripetizione.

Vorrei farti pensare a tutti i professionisti del mondo, eccetto alcuni talenti naturali, cosa pensi che facciano gli atleti olimpionici tutto il giorno? Si allenano e ripetono l’allenamento tutti i giorni.

Credi che il tuo meccanico sia diventato bravissimo così dal nulla aspettando? O forse credi che abbia fatto molta esperienza e pratica per arrivare a svolgere il suo mestiere diligentemente?

La risposta la conosci benissimo, se dovessi dare un singolo consiglio a tutte le persone e i clienti che mi chiedono consigli sulla seduzione e nell’approccio sociale, l’unico che gli darei è: FARE PRATICA.

Se sei timido e hai paura di parlare con le ragazze, allora l’unica cosa che dovrai fare sarà spingerti e affrontare il bagno gelido come spiego nel manuale, soltanto così sarai sempre più portato ad approcciare le donne e a sentirti sicuro di te.

L’insicurezza, la timidezza e tutte le paure che credi di avere in realtà non esistono.

L’unico posto dove esistono è dentro la tua mente, ciò che riproduci attraverso i tuoi pensieri è ciò che ottieni nella vita reale.

Se sposti l’attenzione dalla paura all’utilizzo di visualizzazioni e affermazioni potenzianti, noterai come con il passare del tempo le paure che prima credevi di avere si affievoliranno sempre di più.

Cosa fare

Allora che cosa accade spesso nella mente delle persone, degli uomini e dei ragazzi quando vengono criticati e giudicati?

Perché la paura del giudizio altrui è un altro grande ostacolo che fa parte delle tue paure e che ti trattiene dallo sviluppo della tua persona.

La paura di cosa gli altri possano dire ti trattiene dal migliorarti e dal fare tutto ciò che ti fa stare bene.

Adesso ti mostrerò due semplici principi che spingono gli altri a criticarti e a giudicarti.

Questi principi dovrai rapportarli sempre ai momenti in cui qualcuno ti sta facendo un torto e ti critica.

Razionalizzare attraverso questi due principi farà si che tu possa uscire dalla gabbia della paura e lasciarti scivolare addosso tutto ciò che di male ti verrà detto.

  • Le persone criticano e parlano per riflessione diretta
  • Le persone ti dicono ciò che tu gli permetti di dirti

Le persone criticano e parlano per riflessione diretta

Quando vieni criticato, quando vieni giudicato e quando vieni scoraggiato dovrai riflettere quello che ti stanno dicendo alla loro stessa persona.

Cosa significa?

Ti faccio subito un esempio.

Sei in un locale o per strada con un tuo amico e vorresti provarci con una ragazza.

Tu dici al tuo amico ”Quella ragazza è bellissima, vado a provarci con lei…”

Lui ”Ma dove vai ma lascia stare, non ti darà mai il suo numero, sei uno sfigato…”

Ok, questo modo di porsi nei tuoi confronti, dovrai rifletterlo alla sua stessa persona.

Significa che dovrai comprendere che le sue PAURE sono rigettate su di te per giustificare il fatto che queste siano REALI.

Ciò che il tuo amico sta facendo in questi casi è riportare alla realtà delle paure che NON esistono ma che sono presenti soltanto dentro la sua mente.

In realtà, chi è sfigato è lui, che sapendo di esserlo, cerca di riportarti giù al suo livello perché il semplice fatto che tu ti faccia avanti con una ragazza implicherebbe l’ammissione del fatto che lui non avrebbe il coraggio di farlo!

Ciò che starai facendo in pratica sarà dargli dello sfigato compiendo l’azione che lui ritiene da sfigati.

E’ abbastanza contorto come ragionamento, ciò che devi fare però è semplicemente razionalizzare le sue critiche in questo modo.

Ti si aprirà un mondo, capirai perché alcune persone non riescono a fare a meno delle critiche e dei giudizi nei confronti degli altri.

Prova a pensare quando tu hai criticato qualcuno o quando giudicavi una persona, prova a ricordare cosa sentivi e cosa provavi.

Capirai che la riflessione diretta non funziona solo sugli altri ma anche su te stesso.

Le critiche e i giudizi che dispensiamo, per l’80% delle volte sono fatte per invidia, per NON ARRIVISMO, perché gli altri finirebbero per rendere reali le nostre paure.

Pensaci per un secondo, se nessuno avesse il coraggio di provarci con le ragazze, la paura di non provarci con le ragazze non esisterebbe.

E allora chi ha paura fare i complimenti a una ragazza o di scoprire come farsi desiderare da una ragazza, finirà per criticare chi invece esce dalla zona di comfort perché altrimenti sarà la prova vivente che la paura esiste.

Le persone ti dicono ciò che tu gli permetti di dirti

Embed from Getty Images

Sento persone lamentarsi spesso delle critiche che ricevono per via del loro modo di essere e dei loro comportamenti.

Per superare la timidezza è importante anche essere autocritici perché solo così risveglierai la consapevolezza e la coscienza del tuo stato attuale.

Alcuni miei clienti si lamentano del fatto che la loro ragazza li tratti male o che comunque li trascuri eccessivamente.

Si corre spesso ai ripari con una modifica di alcuni comportamenti e l’applicazione di alcuni principi.

Ma prima di questo, cosa ha portato la loro ragazza a comportarsi così nei loro confronti?

Perché si lamentano di fare gli zerbini quando poi in realtà sono loro che hanno permesso che questo accadesse?

Ciò che ti dicono e ciò che ti fanno per la gran parte delle volte accade perché tu gli hai permesso di farlo e di dirtelo.
Se una ragazza ti tratta da zerbino e ti usa, non puoi venirti a lamentare dicendo che lei è una stronza.

Il vero stronzo in quel caso sei tu, perché se ti tratta da zerbino e da cane è perché TU le stai lasciando la possibilità di farlo.

Questo implica che tu non ti stai valorizzando, non stai portando avanti quella che è la tua personalità o i tuoi diritti e richieste in una relazione.

Lo stesso vale per le persone che non ti valorizzano e che ti giudicano per alcuni tuoi modi di fare.

E’ normale che se ti comporterai da persona maleducata le persone diranno che tu sei maleducato.
Non lo diranno perché sono degli spara sentenze come potrai pensare, ma lo diranno perché è ciò che tu gli hai mostrato, è ciò che tu gli hai permesso di dirti.

Conclusioni

Se utilizzerai questi due principi per superare la timidezza e l’insicurezza con una ragazza noterai come la percezione dell’ambiente e di tutto ciò che ti circonda cambierà.

Se sei timido e hai paura di approcciare una ragazza pensa prima perché sei timido e datti una risposta.

Dopo averla razionalizzata, se hai paura del suo giudizio o del giudizio delle persone che ti sono affianco applica i due principi.

Anche le ragazze che ti criticano perché approcci altre ragazze lo fanno perché non avrebbero il coraggio di farlo o perché semplicemente ti stanno mettendo alla prova come sempre.

L’insicurezza e la timidezza possono essere sconfitte soltanto con il bagno gelido sociale.

Questo significa pratica e ripetizione.

E’ l’unico modo per ottenere la tua padronanza nel sociale e nelle relazioni con le donne.


LA BIBBIA DELLA SEDUZIONE

Copia di cover libro - la bibbia della seduzione.jpg

DISPONIBILE SU AMAZON

PRENOTA UNA CONSULENZA PRIVATA CON ME CLICCANDO IL LINK

PRENOTAZIONE CONSULENZA PRIVATA

SEGUI ATTRAZIONE ZEN ANCHE SU

Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di ATTRAZIONEZEN.COM
Progetto senza titolo
INSTAGRAMfollowbump

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.