Lo Zen della seduzione, Tecniche di approccio

Le frasi per rimorchiare più facili di sempre

Quando si tratta di rimorchiare ragazze tutti vorrebbero che esistessero le frasi per rimorchiare facili e pronte all’uso.

In questo articolo voglio sfatare un mito ovvero aiutarti a capire perché una frase per rimorchiare e approcciare una ragazza al cento per cento non può esistere.

Devi capire prima di tutto che ogni volta che ti approcci a una ragazza, indipendentemente da quello che lei pensa, da come tu ti sia vestito o da qualsiasi altra cosa, c’è sempre la possibilità che ti dica: NO.

Questo significa che ogni volta rischierai di prenderti una porta in faccia anche se la frase da rimorchio è perfetta insieme a tutto ciò che vi circonda.

Quando parlo di frasi semplici e facili per rimorchiare intendo dire frasi da rimorchio che in realtà non sembrano delle vere e proprie frasi da rimorchio.

Se solo fosse possibile potresti chiedere ad una ragazza di stilarti una lista di tutte le peggiori frasi e approcci che gli sono stati rivolti, non basterebbe un’intera giornata per raccontartele tutte!

Cosa fare

Fantastico, ma allora quali sono le frasi semplici per rimorchiare?

Sicuramente te lo sei chiesto fin dall’inizio della guida ma non preoccuparti, sono qui proprio per farti una brevissima lista di frasi che potrai usare anche se non amo molto raccomandarlo ai miei clienti.

Se ti stai chiedendo il perché, la risposta è molto ovvia; le frasi da rimorchio tendono a spersonalizzare il tuo approccio rendendolo prettamente schematico, cosa che noi non vogliamo che accada.

Se hai notato ciò che faccio, come dico anche nel mio manuale, è offrire degli spunti generici in modo tale da portare te stesso a fuoriuscire dalla zona di comfort senza dover per forza seguire una sorta di ”forzatura”.

Sembrare normale & conversazione normale

Partendo dal presupposto che se stai leggendo questo articolo è perché molto probabilmente non sei in grado di avvicinarti ad una donna e dirle qualcosa come

”Ciao, usciamo per un drink io e te!”

Quello che faremo sarà analizzare delle semplici frasi starter di possibili ”conversazioni normali”.

L’idea è quella di utilizzare questi format iniziali per poi poter proseguire la conversazione come se foste due conoscenti.

La prima frase è

1. Ciao, non ho potuto fare a meno di fermarmi per chiederti il nome

2. Scusami, cosa ne pensi di…

3. Devo confessarti che sembri quasi interessante… Potremmo prenderci da bere, sei libera?

Ora tieni bene a mente queste frasi che ti ho elencato perché le riconnetteremo ai principi che sto per descriverti.

Principio della semplicità

Il principio della semplicità viene già dal nome stesso.

Come puoi immaginare si presuppone che la tua frase segua una certa linearità e che sia più semplice di quanto tu possa immaginare.

Questo principio lo riscontri nella frase da rimorchio nr.1

Come puoi ben vedere, in questo caso tutto ciò che farai è avvicinarti a lei e chiederle come si chiama, una volta fatto ciò procederai poi a tenere viva la conversazione con un po di small talk.

Potrete affrontare vari discorsi e argomenti, chiederle cosa ci fa in quell’istante li con te oppure spaziare e chiederle informazioni o pareri.

Principio dell’opinione

In questo principio ciò che farai sarà chiedere un’opinione alla ragazza con cui ti stai interfacciando.

La anticiperai fermandola e chiedendole venia per poi chiederle un parere/opinione su qualcosa che ti circonda.

Ad esempio se sei al centro commerciale in un negozio di abbigliamento potresti domandarle un parere su un paio di jeans o magari su qualche camicia.

Questo ti aiuterà poi a rompere il ghiaccio e a procedere con le classiche domande come ti ho anticipato già nel principio precedente.

Principio del tira e molla

Quando si parla di tira e molla si presuppone che la provocazione sia molto alta e che comunque ci sia una base di sicurezza.

Ti sto parlando della frase nr. 3

Questa frase necessita che ci sia un minimo di sicurezza da parte tua perché se detta con la tonalità sbagliata potrebbe quasi sembrare che tu stia ”snobbando” la ragazza approcciata.

Tuttavia, utilizzando questo principio e quindi la frase nr. 3 noterai come l’utilizzo del verbo al tempo condizionale lascia intendere quanto tu non sia sicurissimo del fatto che lei sia o meno interessante.

Questo scatenerà l’orgoglio e porterà la ragazza approcciata a ”risentirsi” di quanto tu le hai detto.

Come hai sicuramente notato, la terza frase, a differenza delle altre due tende a chiudere l’affare rendendoti la vita difficile in caso ti dirà di no.

Pratica leggera

Per abituarti alla sensazione di parlare con una ragazza ci sarà sempre bisogno di tanta pratica e ripetizione.

Tuttavia non è necessario che tu incominci fin da subito a gettarti nella mischia, potrai provare ad uscire lentamente dalla comfort zone passo dopo passo fino poi a spingerti sempre di più per chiedere il numero di telefono ad una ragazza.

Tra i luoghi migliori che suggerisco ci sono i centri commerciali e/o negozi di abbigliamento o profumerie.

Ti basterà entrare in uno di questi e chiedere alle commesse cosa ne pensano di un profumo per uomini o farti consigliare che tipo di abbigliamento indossare senza dover comprare nulla ne provarci subito con loro.

Quando parli con le donne e fai pratica applica il corretto linguaggio del corpo, stai dritto e guardale negli occhi convinto di te sorridendo.

Cerca di notare se visivamente ti sta reciprocando il contatto, utilizza lo sguardo triangolare e poi fissala negli occhi per un buon 80% del tempo.

In questo modo sembrerai più sicuro di te e acquisirai le caratteristiche del maschio alfa.

Chiederle il nome

Nei momenti in cui deciderai di chiederle il nome, che sia all’inizio o dopo aver iniziato la conversazione, dovrai evitare di anticiparle il tuo.

Questo perché nei casi in cui sarà lei a chiederti il nome saprai che c’è una possibile attrazione nei tuoi confronti.

Ricorda che le donne che sono realmente interessate a te finiranno sempre per rifletterti le domande e per domandarti il tuo nome fin da subito.

In caso così non fosse, saprai già che è meno probabile che lei sia propensa ad uscire con te o a darti il suo numero di telefono.

Conclusioni: le tue frasi più facili per rimorchiare.

L’esercizio che ti suggerisco vivamente di fare è quello di utilizzare i tre principi che ti ho mostrato in questa guida e creare così delle tue frasi.

Prendi ognuno dei tre principi e poi dividi un foglio in tre parti.

Una volta fatto questo, scrivi per ogni principio 10 potenziali frasi che seguono la linea guida del principio a cui appartengono.

In questo modo, facendo brainstorming e poi applicando il tutto sul campo noterai dei miglioramenti istantanei e la tua confidenza con l’altro sesso aumenterà sempre di più.


LA BIBBIA DELLA SEDUZIONE

 

Copia di cover libro - la bibbia della seduzione.jpg
DISPONIBILE SU AMAZON

 

PRENOTA UNA CONSULENZA PRIVATA CON ME CLICCANDO IL LINK

PRENOTAZIONE CONSULENZA PRIVATA

 

SEGUI ATTRAZIONE ZEN ANCHE SUCopia di Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di ATTRAZIONEZEN.COM Progetto senza titolo   INSTAGRAMfollowbump

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.